APPUNTAMENTI

img20150518_10533459

MANTOVA “ASSEMBLEA NAZIONALE” 16 MAGGIO 2015

 

IN OCCASIONE DELL’ “ASSEMBLEA NAZIONALE” DEL 16 MAGGIO

PER  TUTTI COLORO CHE LO DESIDERANO

POTRANNO VIVERLA IN DIRETTA CLICCANDO

SUL LINK :             

                               https://youtu.be/RBs0k7SXJtU

 

                                  APARTIRE DALLOE ORE 8,30

 

                               https://youtu.be/RBs0k7SXJtU          

MARCIA DEL MARE NUOVA LOCALITA’ DI PARTENZA

  

 

  MARCIA DEL MARE

          LIGNANO PINETA

IL PUNTO DI RITROVO E’ CAMBIATO, PORTARSI IN VIA DELL’INDUSTRIA 

PRECISAMENTE AL “PARCO UNICEF”

TROVERETE LE INDICAZIONI ARRIVANDO A LIGNANO

1° MEETING REGIONALE FIASP

In concomitanza dell’International Unesco Cities Marathon, domenica 29/04/2015 la FIASP da il suo appuntamento ad Aquileia, arrivo della suddetta manifestazione, con il 1° meeting regionale FIASP alla presenza del vicepresidente Europeo E.V.V. Alberto Guidi. Quale sito più idoneo si poteva trovare se non Aquileia  che fu capitale della X regione augustea e metropoli della chiesa cristiana. Insieme con Ravenna e Brescia è il più importante sito archeologico dell’Italia settentrionale, e con Cividale del Friuli e Udine è stata una delle capitali storiche del Friuli, il cui vessillo deriva proprio dallo stemma di Aquileia. Via aspettiamo numerosi a Domenica

14 Marcia di San Blas – Martignacco

Giorni della merla …..questo è il periodo invernale tipicamente più freddo, leggende a parte, ci troviamo proprio nel cuore dell’inverno per cui nonostante questo sia un inverno anomalo, il freddo anche se non eccessivo è naturale.

Oggi a Martignacco in occasione di questa “14 Marcia di San Blas” abbiamo avuto tutto ciò che l’inverno ci puo offrire…. temperatura -4° alle ore 7,00 con sole , annuvolamento verso le ore 9,00 e nevischio a seguire con brezza tagliente sino alle 12,00 poi sole e temperatura più piacevole con l’arrivo dei marciatori. Torniamo alla manifestazione.. il tendone ben riscadato mette a proprio agio i primi marciatori arrivati in attesa dell’apertura delle iscrizioni,  il personale addetto a tale compito, dopo i consueti controlli del funzionamento dei pc da il via con la consegna dei primi cartellini bianchi dedicati ai soci FIASP. Mentre cartellini gialli per i giornalieri. Nel giro di pochi minuti, il capiente tendone si è riempito dei sgargianti colori delle tute indossate dai protagonisti della giornata. Pochi minuti d’attesa e via, lungo i percorsi, itinerari percorribili  km 6 – 12 – 21. Dopo il centro abitato i percorsi si snodano tra la zona collinare adiacente, Moruzzo, Santa Margherita e località 4 Venti, mostrando tutte le peculiarità della zona agricola, con i suoi campi in fase di aratura e i dormienti vigneti in attesa del tepore primaverile per la fioritura. Giunti all’arrivo, in attesa dei riconoscimenti ai gruppi più numerosi, oltre alle bancarelle ricche di proposte gastronomiche locali e prodotti artigianali, sotto il tendone si celebra la festa vera.. quella del “Purcit in Ostarie”, ovvero l’anfitrione festeggiato è sua eminenza il maiale, con tutte le sue specialità, probabilmente il meno felice è proprio lui . Alle ore 12,00, come da protocollo, viene consumato il rito riconoscimenti ….e via con i festaggiamenti allietati da musica e balletti folcloristici. Presenze 1405 con sguardi notevolmente soddisfatti, un caloroso grazie a tutti Voi e appuntamento alla prossima edizione.

    

Martignacco 1 febbraio 2015                            Umberto Brini

Iniziato il 2015 alla grade

 11 Gennaio,Campolonghetto di Bagnaria Arsa.

Con una temperatura di -3°,  sicuramente  in media stagionale, Campolonghetto ha aperto le pote del bocciodromo, ben riscaldato, per accogliere i marciatori giunti da tutto il friuli per prendere il via in questa  “24° marcia dei magi “. Dopo alcuni minuti di attesa dedicati all’iscrizionme si parte con il cartellino al collo.

I percorsi di km. 8-15 e 21, in buona parte rinnovati , nonstante le piogge precedenti e il continuo sali scendi delle temperature si percorrono con estra tranquillità, a parte alcuni tratti fangosi . Il sevizio di viabilità curato dal gruppo di Proteziomne Civile comunalele non lascia margini di errore. Il passaggio, dall’ asfalto allo sterrato è piacevole e seducente con i prati incorniciati delle nostre montagne che con laloro livrea bianca ci ricordano che l’inverno si è impadronito del territorio. I percorsi sono ben segnalati e presentano cartelli che avvisano per tempo i tratti da percorrere con attenzione. I ristori prenti sui percorsi sono degni di tale nome in qui sono presenti bevande calde e ogni ben di dio per ricaricarsi di energia. Dopo una bella e tranquilla scalpinata eccomi giunto all’arrivo e oltre al ristoro finle in attesa delle premiazioni i 980 partecipanti posso gustare i piatti tipici locali messi a diposizione dell’ottima organizzazione.

  

      Campolonghetto di Bagnaria Arsa 6 gennaio 2015                    Umberto Brini

Auguri

       

 

        “AUGURI DI BUONE FESTE”

        BUONE CAMMINATE 2015

                                                                                                   FIASP UDINE

3° ATOR PAR LE TOR -21 dicembre -Beivars -Udine

      

       APPUNTAMENTO A BEIVARS-UDINE

              DOMENICA 21 DICEMBRE

          3° ATOR PAR LE TOR

                 PERCORSI KM 7 – 14 -

      VISITA IL SITO   www.keepmoving.it 

Podenzano-Pc-8 Novembre presentazione annuario nazionale “MANIFESTAZIONI 2015″

Sabato 8 Novembre ore 10,00,

presso la sala comunale di Podenzano ,ospiti del comitato di Piacenza, si e tenuta l’assemblea nazionale con i seguenti  o.d.g.

lettura ed approvazione prevetivo 2015.

Presentazione e consegna annuario Nazionale manifestazioni 2015.

Dopo i saluti di rito delle varie autorità e alla nomina del presidente dell’assemblea, si passati alla lettura del preventivo 2015 da parte del tesoriere Giuseppe Corsini,a conclusione si è aperto il dibatto sulle eventuali osservazioni  .Esauriti gli argomenti si è passati al voto con approvazione ad unanimità dello stesso.

Il segratario nazionle FIASP Claudio Remo Martini dopo la lettura del memoriale ricco di dati ,e carico di umanità in cui spiega come sia sempre impegnativo ed emozionante ritovarsi ogni anno con la raccolta di tutte le informazioni da inserrire per creare, mese dopo mese ,la storia del Nostro cammino di manifestastazione in manifestazione.

Al termine dopo i saluti del Presidente Giuseppe dott. Colantonio , è stata dichiarata sciolta l’assemblea e si è passati alla consegna ai comati provinciali degli annuari 2015.

Con domenica 16 novembre tutti coloro che lo desiderano possono ,presso il tavolo visibilità FIASP ritirarli ,sarà disponibile anche  all’annuariò provinciale.

    

            NON DIMENTICHIAMOCI DI RINNOVARE L’ABBONAMENTO A “SPOTINSIEME” organo ufficiale della FIASP

10 novembre 2015      Umberto Brini

13° Marcia Tra I Castagni Di Valle -19-Ottobre-2014- Valle Di Soffumbergo

I primi chiarori del mattino e un’aria leggermente frizzantina ma non fredda,nonostante l’autunno avanzato, mi accompagnano verso Valle.

La strada ora comincia a salire e, curva dopo curva, arrivo a destinazione ad una quota di 680 metri: Valle di Soffumbergo. Intorno gli anni 50 contava più di 400 abitanti ,oggi vi abitano meno di 20 persone. I colori dell’aurora si confondono con le luci notturne dei lampioni, creando un gioco di ombre inquetanti simili a mostri preistorici. Guardo verso la vallata sottostante e resto estasiato dal paesaggio, una stupenda vetrina che accompagna il mio sguardo sino alle sabbie lambite dalle onde del mare.Il canto degli uccelli si mescola con il vociare dei ragazzi che stanno prepandosi ad accogliere gli amici marciatori. Il sole delle 8,00 rischiara la piazza scacciando le ultime ombre della notte. La piazza,ora completamente ravvivata dai molteplici colori delle tute che indossano i marciatori, si va sempre più riempiendo.L’abbaiare dei nostri amici a 4 zampe mescolato ai gridolini dei bambini mette grande e pensierata allegria . Il suono delle campane alle 9,00 dà il via ai 600 partecipanti arrivati da tutto il Friuli e non solo. La strada diventa subito sentiero dopo poche centinaia di metri arrampicandosi verso la parte alta del paese, con uno stretto passaggio tra le case. Superato il paese si arriva in cima alla collina un po’ ansimanti e si incomincia a godere di uno stupendo panorama. Spaziando poi a destra con lo sguardo verso l’Austria, troviamo la catena dei monti Musi e più ad est si erge il monte Canin, mentre porgendo lo sguardo verso ponente, lungo la distesa pianura sottostante si distingue, ai margini della città di Udine, la maestosa costruzione dello stadio Friuli. Verso sinistra in fine,  in lontananza  nella bassa friulana, il mare fa da cornice a Trieste e Muggia fino alle coste della vicina Slovenia. Ripreso il percorso, ci si addentra tra alberi dipinti con i colori dell’autunno, i sentieri salgono e scendono sino ad un gruppo di case -Borgo di Pedrosa- dove, ad una strettoia adiacente ad una fontana troviamo il punto di controllo e il ristoro. Ripreso il cammino rimanendo sempre tra il caseggiato del piccolo borgo, inizio la discesa riportandomi sul nastro d’asfalto che mi conduce all’arrivo.

Arrivato al ristoro finale abbondantemente guarnito situato nella piazza gremita di gente, giunta in occasione della “34ª festa delle castagne”, con il mercatino di tipicità locali per i più grandicelli ed il banco di dolciumi per la gioia dei più piccoli. Terminato il rito delle premiazioni, i più sono rimasti per degustare le specialità culinarie proposte dai vari chioschi accompagnate dall’eccellenza dei vini prodotti localmente e,dove ancora una volta, la regina della festa è stata sua maestà “ LA CASTAGNA”. Facendo ritorno a casa ho pensato di scrivere, nel diario dei miei ricordi, una speciale pagina dedicata ad una giornata straordinaria, trascorsa in ottima compagnia e a contatto con la natura. Ciao a tutti e alla prossima esperienza. Un vivo ringraziamento alla Pro Loco di Valle di Soffumbergo e al Dopolavoro Ferroviario di Udine per essere riusciti a dedicare una splendida giornata di “VITA” a questo piccolo paese dimenticato.

 

20 Ottobre 2014             Umberto Brini